venerdì 27 novembre 2009

il candore di un sorriso

Questo è il candore di un sorriso, anche se la bocca non è più contorniata dai denti bianchissimi che da giovane doveva avere questa donna del sud. Sorride perché le ho detto che era bella, bella nella sua serenità, bella per i capelli color della neve, bella per la sua espressione, le sue rughe, i suoi occhi ancora profondi e curiosi, che denotano l'intelligenza di un vissuto sicuramente migliore del presente, anche se nulla tocca più la serenità conquistata con la sofferenza del vivere quotidiano. Una giovanissima e civettuaola anziana che arrichisce la sua figura con i gioielli, unico elemento di vanità e di potere.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento